Ticino



Fotografia scattata a Quartino, abitazione privata, il 31 luglio 2016

Ticino: la bandiera

Fonte: FOTW

Bicolore rosso  blu, a due bande orizzontali di eguali dimensioni.
I significati dei colori sono andati persi e sul punto vi sono numerose teorie. La più plausibile è che i colori siano stati scelti in quanto erano quelli predominanti negli stemmi degli otto distretti che hanno dato vita al Cantone. Altre teorie meno accreditate li fanno derivare dai colori della Repubblica Cisalpina, dai colori dello stemma di Parigi, oppure con connotazioni di tipo partitico.  


Storia della bandiera
Il Cantone Ticino fu creato da Napoleone, unendo territori amministrati in parte dal governo della Confederazione, ed in parte dai tre Cantoni fondatori. Tali territori erano stati conquistati a danno degli Stati italiani, ed assegnati definitivamente alla Svizzera con la pace firmata con la Francia nel 1516. Il Cantone entrò nella Confederazione nel 1803, e scelse i colori attuali, ma non se ne conoscono le motivazioni. Dopo varie modifiche, la versione attuale è del 1930.

Torna alla Svizzera